Progetto di una mansarda nel cuore delle Dolomiti del Brenta

Un progetto all'insegna del legno, dove le linee moderne si fondono con la tradizione alpina.

Inserito in uno splendido appartamento mansardato di recente costruzione, questo progetto incarna la volontà del cliente di realizzare un living room moderno per la sua futura casa pur mantenendo la tradizione secolare del legno presente nella sua e in tutte le valli dolomitiche; ecco che le forme diventano essenziali e moderne, con materiali naturali quali il legno di rovere accostati a superfici opache bianche, colore simbolo dell'arredamento contemporaneo.

Il nostro lavoro, come anticipato, si è concentrato sulla creazione di un ampio open space che ospitasse la cucina, una piccola zona studio, il soggiorno e la zona pranzo; grazie al nostro intervento in fase di costruzione siamo riusciti ad ottimizzare gli spazi rispetto il progetto originale, inserendo un piccolo bagno di servizio all'ingresso ed un soppalco che rende la zona di ingresso e soggiorno più intima, sfruttando la generosa altezza del soffitto spiovente.

Il parquet in rovere posato su tutta la superficie della casa vuole essere quasi uno specchio del soffitto spiovente con travi e perline a vista; tra queste due superfici le pareti sono state dipinte di bianco per dare ulteriore enfasi al legno.

Elemento di particolarità alle pareti è data dalla decorazione alle spalle del divano che presenta il profilo delle Dolomiti di Brenta tagliato al laser, retroilluminato con uno sfondo di granito, realizzata per omaggiare l'amore del cliente per le sue montagne. Proseguendo dall'ingresso verso la cucina la parete sotto la scala si trasforma in libreria, realizzata su misura dalle falegnamerie che collaborano con noi. A ridosso della grande porta-finestra un tavolo tondo per poter pranzare illuminati dal sole e cenare alla luce del famoso lampadario Zettel'z di Ingo Maurer.

La cucina angolare, bianca con dettagli in metallo scuro e in legno del bancone colazioni, si apre sulla zona pranzo pur rimanendo uno spazio raccolto e più intimo; il bancone in legno inoltre la separa dall'angolo studio posto a ridosso della parete della camera da letto, zona che ospita un mobile per esporre quella che è la seconda grande passione del cliente, il vino.